Le antiche case e la loro gente

Dalla presentazione di Vittorio Polli

<<Le antiche case delle nostre montagne nacquero in un tempo ormai lontano, da uomini soli. Nacquero solitarie nei luoghi dove si poteva trovare da vivere per una famiglia. Questi uomini cercavano un posto dove poter lavorare, dove ripararsi dalle intemperie, dove dormire le ore del buio… Il connubio tra l'uomo e la sua dimora, tra l'uomo e la sua terra acquisteranno duratura sostanza come gli eventi naturali, le stagioni, la salute, il bene e il male: come la vita e la morte…>>

Le foto, tratte dall'archivio del Museo della Valle, offrono a Vittorio Polli lo spunto per trattare un argomento che gli è caro: la casa contadina, quella che lo aveva colpito fin da bambino nelle prime passeggiate con i genitori lungo i pendii della sua valle. Ma il ricordo e la descrizione delle case lo portano a riflettere sulla gente che le abitava, la stessa che gli aveva insegnato il dialetto. Si dipanano quindi riflessioni puntuali ed affettuose sulla storia, sullo spirito ancora oggi vivo della gente brembana.

SCHEDA

titolo
autore
editore
genere
argomento principale
ambientazione
prima edizione
pagine
formato
presentazione
fotografia
grafica
stampatore
finito di stampare
note

LE ANTICHE CASE E LA LORO GENTE
Vittorio Polli
Museo della Valle
Etnografico
Riflessioni sul modo di costruire le case e di viverle in Valle
La Valle Brembana
1999
42
24x17
Vittorio Polli
61 in bianco e nero di Renato Amaglio
Vittorio Polli, Renato Amaglio e Roberto Grasselli
Arti Grafiche Pinelli - Milano
Novembre 1999 / prima
In copertina: Portale Cambrembo di Valleve.
Vittorio Polli dedica questo libretto "Alla gente della mia Valle"
prezzo € 7,75