Dittici trittici e polittici

Dal testo di Vittorio Polli

<oppure con carrette e cariaggi di vario tipo. Eppure da Venezia, da Genova o anche da altri luoghi, ritornavano sempre in molti alla loro borgata, alla loro famiglia. Quasi nessuno dimenticava la sua valle mentre tutti conservavano un patetico ricordo dei loro paesi, dei boschi e del fiume…
La ragione della nostra pubblicazione è quella di far conoscere un patrimonio di opere d'arte di particolare aspetto e forma che probabilmente è ignoto ai più… Ci riferiamo soltanto ai polittici e simili per due particolari motivi : in primo luogo perché appartengono all'epoca d'oro della pittura bergamasca, e poi perché è quasi certo che queste pitture furono donate dai nativi col desiderio di onorare le chiese del loro paese, di sciogliere una promessa, o un voto, o anche di essere ricordati.
>>

La pubblicazione è di indubbio pregio grafico ed editoriale, ma per farne intendere l'autentico valore è sufficiente citare alcuni autori delle opere in essa illustrate: Lorenzo Lotto, Cima da Conegliano,Vittore Carpaccio, Palma il Vecchio, Andrea Previtali, Lattanzio da Rimini ed altri.

 
 
 



 

 
SCHEDA

titolo


autore
editore
genere
argomento principale
ambientazione
prima edizione
pagine
formato
fotografia
grafica

stampatore
finito di stampare
note





prezzo
DITTICI TRITTICI POLITTICI
Antiche pitture custodite nelle chiese della Valle Brembana
Vittorio Polli
Edizioni Bolis
Pittura antica
Le antiche pitture custodite nelle Chiese
Valle Brembana
1992
75
32x24
n. 34 tavole a colori (Studio Fotografico Sandro Da Re - Bergamo) Gilberto Lanzani
Poligrafiche Bolis Spa in Bergamo
gennaio 1992 / prima edizione
Le schede sono di Maria Silvestri. La redazione è di Liliana Silvestri. Tiratura limitata - esemplari numerati.
La pubblicazione è corredata da una ricca bibliografia e da un itinerario integrato da una mappa della dislocazione dei dipinti sul territorio della Valle Brembana.
€ 41,32