Cornello dei tasso in valle brembana

 
<<…… Famiglie che si sono fermate per secoli sulla stessa terra, aggiungendo alle primitive costruzioni altre costruzioni secondo le possibilità di sviluppo e la forza serena delle loro braccia. Così accadde che, da questi gruppi di case, siano nate le prime borgate e di poi i paesi. Molti dei quali oggi sono assai mutati, mentre qualcuno è rimasto pressoché intatto dall'origine, ed è perciò carico di storia.

Così accade del Cornellodove case, strade e portici conservano l'impronta di un nobile passato e dove la mano dell'uomo e le sue necessità di vita hanno dato carattere e fisionomia particolare ad una borgata. ……… Essere nato ed aver vissuto i giorni dell'esistenza sopra la stessa terra, significa poter chiarire a se stesso i segreti meandri di questi luoghi ed aver la forza di comunicarli. Nei disegni di Vito Sonzogni il segno è sentito perchè sgorga dall'animo di un nativo. E' come riconoscere il sapore di un cibo o il profumo di un'erba: un cibo e un'erba che abbiamo sempre gustato e odorato.>>


Dal testo di Pino Capellini


Vittorio Polli, scrittore bergamasco e fondatore del Museo della Valle, Pino Capellini giornalista de "L'Eco di Bergamo", Direttore del mensile "Orobie" specialista di storia locale e Vito Sonzogni noto architetto e disegnatore, uniti dalle comuni origini valligiane, rendono omaggio, con questa pubblicazione, all'intatto borgo medievale dei Cornello dei Tasso.

SCHEDA

titolo
autore
editore
genere
argomento principale
ambientazione
prima edizione
pagine
formato
presentazione
CORNELLO DEI TASSO IN VALLE BREMBANA
Autori vari
Museo della Valle editore in Zogno
Storico, artistico e architettonico
Scritti e disegni di insediamento medievale
Valle Brembana
1982
19 fogli
48x34
Vittorio Polli
stampatore
Tipolito Ferrari - Clusone coi tipi della Linotipic Franco di Torre Boldone
finito di stampare
note


dicembre 1982
Disegni di Vito Sonzogni - Testo di Pino Capellini
Tiratura 300 esemplari dei quali numerati 250.
Carta Fabriano uso mano
prezzo € 23,24