Pagliari

Abitanti: 5 - Altitudine: m. 1200

La contrada dei Pagliari appartenente al comune di Carona è ancora oggi un raro esempio di antica architettura rurale d'alpeggio. Le case, addossate le une alle altre in armonico equilibrio architettonico, costruite con materiale del luogo, colpiscono il visitatore con la caratteristica varietà di toni grigi.

Sul finire del 1800 la contrada contava 80 abitanti con una popolazione scolastica di 14 alunni che si raccoglievano in una ampia accogliente stalla al centro dell'abitato. Perdurano sugli intonaci delle viuzze, tracce di antichi affreschi rurali. I Pagliari, con Carona, si trovano al centro di un bacino montano oltre i 1110m. di altitudine che in un lontano passato contava importanti giacimenti minerari ai quali fece seguito, agli inizi del 900, lo sfruttamento idrico per la produzione di energia elettrica. L'escursionista che d'estate o d'inverno si reca nella splendida conca del rifugio Calvi, ai piedi del Pizzo del Diavolo, ai confini estremi con la Valtellina, incontra lungo il tragitto la suggestiva contrada dei Pagliari.

Attualmente gli abitanti della contrada si contano sulle dita di una mano.